Tel. +39 0165 361190

L'AVIS VALLE D'AOSTA ADERISCE AL PROGETTO "VDAGENOMICS"

29 settembre 2022
Il Comitato Esecutivo regionale Valle d’Aosta informa che dal 26 settembre 2022 l’Avis Valle d’Aosta aderisce al Progetto “VDAGENOMICS” che ha l’obiettivo di studiare le caratteristiche genetiche della popolazione valdostana identificando come alcune variazioni genetiche possano influenzare la condizione di salute e malattia delle persone.
Nello specifico, il Progetto interesserà i donatori over 55 anni e nel giorno della convocazione al centro trasfusionale di Aosta, nella fase di accettazione saranno consegnati alcuni documenti relativi al progetto che si possono anche trovare sul sito https//5000genomivda.it , contenenti informazioni sullo studio e il consenso alla partecipazione allo studio.
Una volta rilasciato il consenso, il prelievo di sangue necessario al progetto avverrà in concomitanza della normale donazione periodica non modificando le tempistiche e modalità del prelievo.
Una volta integrato con il sistema sanitario regionale, il Centro di ricerca permetterà di realizzare un migliore accesso alla diagnosi e alle terapie personalizzate attraverso lo studio approfondito del DNA di ogni singolo paziente. I big data genomici verranno affiancati da quelli relativi alla storia clinica e allo stile di vita grazie a specifici software di intelligenza artificiale e di machine learning.
“Si tratta di un contributo importante di tutti i donatori che vorranno acconsentire, sottolinea il Presidente Angelo Vancheri. Come Avis regionale crediamo sia giusto sostenere l’evoluzione scientifica e della ricerca ed è un modo per partecipare attivamente a un progetto di grande prospettiva e che consentirà, una volta a regime, di intervenire efficacemente sulla diagnosi e le terapie personalizzate.”
 
 
9 Novembre 2022 
Il Progetto “VDAGENOMICS” ha l’obiettivo di studiare le caratteristiche genetiche della popolazione valdostana identificando come alcune variazioni genetiche possano influenzare la condizione di salute e malattia delle persone.
Il progetto 5000genomi@VdA è reso possibile anche grazie alla collaborazione delle realtà presenti sul territorio valdostano e non solo.
Tra queste ci sono l'Avis e la Fidas, le due associazioni di donatori volontari che hanno voluto supportare il progetto attraverso un'attività di disseminazione interna verso i propri soci.
Nei giorni scorsi si sono ritrovati i rappresentanti delle due associazioni.